Sentenza TAF del 20 aprile 2018, C-5248/2017

20 aprile 2018 – Ai sensi dell’art. 68 OAMal, in mancanza di un proprio interesse diretto alla protezione giuridica, il titolare dell’omologazione di un preparato originale iscritto nell’elenco delle specialità non può rivendicare la qualità di parte in un procedimento riguardante la radiazione di un preparato concorrente (ovvero di un generico). Pertanto non gli competono i diritti di parte a ciò connessi, in particolare il diritto all’esame degli atti e il diritto all’emanazione di una decisione relativamente alla radiazione del prodotto concorrente dall’elenco delle specialità.